In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la CISL SCUOLA COSENZA titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa che tale sito non utilizza cookie di profilazione

La prosecuzione della navigazione equivale a consenso. Per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l'informativa cookies completa Per saperne di piu'

Approvo
  • header concorso 2018
  • bannerorari
  • banner sedi
  • banner sedi2
  • slide mad
  • scadenzario banner

Compilazione assegni familiari Docenti ed Ata
Dichiarazione dei servizi
Domande di ricostruzione di carriera

Lunedi-Mercoledi-Giovedi 
dalle 10 alle 12-dalle 16 alle 17 
Consulente:GIOVANNI TANGARO
(dalle 15 alle 16 previo appuntamento)

 

Consulenza Giuridica, Amministrativa e Contabile
per D.S. e D.S.G.A. ed Ass. Amministrativi

con esperti del settore previo appuntamento
giovedi pomeriggio

 

Sportello privacy e sicurezza del lavoro

con esperto del settore. Martedì dalle 16.00 alle 17.00 previo appuntamento.

 

Sportello Progetti PON

venerdì dalle 17. 00 alle 18.00 con Luca Pascali previo appuntamento. 

Servizio di consulenza legale

Giovedi pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30
PREVIO APPUNTAMENTO Avv. Marco Mari

Sportello Consulenza Fondo Espero
Opportunità e Vantaggi

Giovedi pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30 con esperto del settore. 

Sportello Area Sostegno

Martedi mattina dalle 9.30 alle 11.30 con Giancarlo Viola

Sportello Strumento Musicale

Martedi pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 17.00 con Igino Vigna

LA CISL SCUOLA DI COSENZA AVVIA I RICORSI AL TAR DEL LAZIO PER OTTENERE L’AMMISSIONE AL CONCORSO STRAORDINARIO PRIMARIA E INFANZIA DEI DOCENTI ESCLUSI ED IN POSSESSO DEI SEGUENTI REQUISITI:

– Servizio di 2 anni scolastici nel periodo antecedente gli ultimi 8 anni

–  Servizio di 2 anni scolastici, in tutto o in parte, presso scuole paritarie, parificate o comunali paritarie.

– Servizio di 2 anni scolastici negli ultimi 8 anni , anche se non specifico (vale a dire in parte su Primaria ed in parte su Infanzia)

– Coloro i quali, pur in possesso dei titoli di studio richiesti nel bando, non abbiano maturato il servizio pari a 2 anni scolastici

– Insegnanti di Religione, in possesso dei titoli di studio richiesti nel bando, che abbiano maturato un servizio di almeno 2 anni scolastici negli ultimi 8 sia su scuola statale che su scuola paritaria

– Coloro che sono in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002 presso i licei socio-psico-pedagogici, le scuole magistrali o, comunque, istituti non puramente magistrali che il regolamento non contempla come utili per l’accesso al concorso

–  Coloro che hanno svolto il servizio di 2 anni scolastici negli ultimi 8 nelle c.d. sezioni primavera

COSTI DI ADESIONE AL RICORSO

Si prevede un contributo spese per gli iscritti CISL SCUOLA pari ad € 80,00 per ciascuna tipologia di ricorso a cui si aderisce

ATTENZIONE: condizione necessaria per poter aderire al ricorso è quella di essere regolarmente iscritti (o di iscriversi) alla CISL Scuola Cosenza e conservare l’iscrizione per tutta la durata della causa.

SCADENZA ADESIONE RICORSO

Entro e non oltre il 15 dicembre 2018.

ATTENZIONE: si fa presente che condizione indispensabile per l’adesione al ricorso è l’invio della domanda di partecipazione al concorso in formato cartaceo (SCARICA QUI IL MODELLO) al MIUR e all’Ufficio Scolastico Regionale prescelto con raccomandata a/r entro la data di scadenza prevista dal bando di Concorso, ovvero entro e non oltre le ore 23:59 del 12/12/2018.

NB: per ciascuna procedura per cui si concorre deve essere altresì effettuato il pagamento del contributo pari ad € 10,00 così come previsto dal Bando, da effettuarsi esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT28S0100003245348013241000 Causale: “regione – grado di scuola/tipologia di posto – nome e cognome – codice fiscale del candidato”.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER ADERIRE AL RICORSO

  • copia del diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002 o Laurea in Scienze della Formazione Primaria o titolo equiparato
  • copia della domanda di partecipazione al concorso e ricevuta di ritorno di spedizione al MIUR e all’Ufficio Scolastico Regionale prescelto
  • certificazione di tutti i servizi svolti ovvero dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del DPR 445/2000
  • copia del documento di identità

NB: gli interessati dovranno produrre la documentazione in modalità digitale su chiave USB da consegnare all’atto dell’adesione al ricorso, in file distinti per ciascuno dei documenti suddetti

MODALITÀ DI ADESIONE

PER ADERIRE AL RICORSO entro il 23 novembre sarà attiva la procedura automatizzata al seguente link:www.ricorsistudioriommi.it

Per info e consulenza rivolgersi previo appuntamento alla nostre sedi e sportelli.

Per la sede centrale di Cosenza la consulenza sarà attiva lunedi-mercoledi-giovedi-venerdi negli orari di apertura al pubblico

Pubblichiamo, in allegato, il DM e la Cicolare (con scheda allegata) sulle cessazioni dal servizio diffusi ieri dal MIUR.

 

Per la consulenza all'inserimento ed inoltro della domanda su POLIS-ISTANZE ON LINE  è disponibile sia presso gli uffici della sede centrale di Cosenza e gli sportelli attivi sul territorio della provincia 

E’ stato pubblicato in data odierna (9 novembre 2018) sulla Gazzetta Ufficiale il bano di concorso straordinario per infanzia e primaria.

Riportiamo in basso il link che rimanda al testo integrale.

I  candidati  devono presentare  l’istanza  di   partecipazione  ai concorsi esclusivamente attraverso il sistema informativo POLIS. Le istanze presentate con modalità diverse  non  sono prese in considerazione.

L’istanza di partecipazione al  concorso  tramite  POLIS  deve essere presentata a partire dalle ore 9,00 del 12 novembre 2018  fino alle ore 23,59 del 12 dicembre 2018

VAI AL TESTO INTEGRALE DEL BANDO

Con una recentissima Ordinanza la Suprema Corte di Cassazione ha riconosciuto anche ai docenti supplenti brevi e saltuari il diritto a percepire la “Retribuzione Professionale Docenti”, la cui corresponsione ad oggi viene riservata invece ai soli titolari di contratto a tempo indeterminato e determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche, con esclusione, quindi, dei supplenti brevi e saltuari. La Suprema Corte di Cassazione ha di fatto confermato il principio della piena equiparazione tra lavoratori tempo determinato e indeterminato ai fini del diritto all’intero assegno tabellare, compresi quindi laRetribuzione Professionale Docenti per il personale docente e il Compenso Individuale Accessorio per il personale ATA. 

La pronuncia della Corte di Cassazione non estende però in automatico i propri effetti “erga omnes”, ma vale solo per il caso giudicato. 

I SUPPLENTI BREVI E SALTUARI
 per vedersi riconosciuto il diritto alla RPD e al CIA devono pertanto attivare specifico ricorso individuale innanzi il Giudice del Lavoro. 

La CISL Scuola di COSENZA dà avvio, per i propri iscritti o per chi si iscrive, all’azione legale per il recupero delle somme dovute relative alla RPD e al CIA. 

COSTI DI ADESIONE AL RICORSO 

Si prevede un contributo spese per gli iscritti CISL pari ad € 50,00 ATTENZIONE! condizione necessaria per poter aderire al ricorso è quella di essere regolarmente iscritti alla CISL Scuola di Cosenza  e conservare iscrizione per tutta la durata della causa. 

SCADENZA ADESIONE RICORSO 

Si fa presente che il riconoscimento economico della Retribuzione Professionale Docenti e del Compenso Individuale Accessorio è soggetto a prescrizione quinquennale, per cui gli emolumenti accessori vengono erogati fino ai cinque anni antecedenti l’avvio del ricorso da parte degli interessati 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER ADERIRE AL RICORSO 

1) copia di tutti i contratti di supplenza breve e saltuaria sottoscritti negli ultimi 5 anni 

2) copia del documento di identità 

3) scheda dichiarativa dei contratti sottoscritti 

4) scheda dati anagrafici