In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la CISL SCUOLA COSENZA titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa che tale sito non utilizza cookie di profilazione

La prosecuzione della navigazione equivale a consenso. Per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l'informativa cookies completa Per saperne di piu'

Approvo
  • banner concorso docenti 2019 20 2
  • head vale
  • bannerorari
  • orari 3
  • orari2 head
  • banner concorso docenti 2019 20 2

Compilazione assegni familiari Docenti ed Ata
Domande di ricostruzione di carriera

Dichiarazione dei servizi

Giovanni Tangaro e Antonio Aloe
(Previo appuntamento)

 

Consulenza Giuridica, Amministrativa e Contabile
per D.S. e D.S.G.A. ed Ass. Amministrativi

con esperti del settore previo appuntamento
giovedi pomeriggio

 

Sportello privacy e sicurezza del lavoro

con esperto del settore. Martedì dalle 16.00 alle 17.00 previo appuntamento.

 

Sportello Progetti PON

venerdì dalle 17. 00 alle 18.00 con Luca Pascali previo appuntamento. 

Servizio di consulenza legale

Giovedi pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30 Sede Centrale
PREVIO APPUNTAMENTO Avv. Marco Mari
Consulenza presso le sedi territoriali (Rossano Corigliano Trebisacce Cassano)
Avv. Ombretta Propato previo appuntamento tel. 328-5555037 - 0981-76209

Sportello Consulenza Fondo Espero
Giovedi pomeriggio dalle 16.30 alle 17.30 con esperto del settore. 

Sportello Area Sostegno

Martedi dalle 16 alle 18 con esperto del settore(Previo Appuntamento)

Sportello Strumento Musicale

Martedi pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 17.00 con Igino Vigna

Pensioni e GAE, ultimi aggiornamenti

Inserito in Features

Nella mattinata di ieri si è tenuto un incontro promosso dalla Cisl Scuola a cui hanno aderito le altre OO.SS. relativo:

– al monitoraggio delle certificazioni del diritto a pensione;

– alle operazioni connesse agli aggiornamenti delle GAE e delle Graduatorie di Istituto.

Situazione pratiche pensionistiche

L’Amministrazione ha illustrato lo stato di avanzamento delle pratiche relative alle domande di cessazione per il 1° settembre 2019. Alla data di ieri, l’Inps ha proceduto alla certificazione quasi completa delle domande di cessazione presentate entro il 12 dicembre (cosiddette “Fornero”). Molte sedi hanno concluso la certificazione anche delle domande di pensionamento “quota 100”.

Secondo l’Amministrazione, attualmente, la percentale di pratiche evase è del 96% per le domande secondo i requisiti ordinari (“Fornero”) e del 35% per le domande prodotte con i requisiti di “quota 100”.

In particolare, il dettaglio delle pratiche evase sullo scaglione delle domande pervenute entro il 28 febbraio, che ammontano complessivamente a circa 18.000, risulta essere il seguente:

Personale ATA                           1.458

Dirigenti Scolastici                         123

Docenti                                       5.875

Insegnanti di religione cattolica       56

Personale educativo                       32

Restano importanti criticità in alcune città, in particolare nelle grandi aree metropolitane, dovute soprattutto alla complessità delle pratiche che prevedono riscatti e ricostruzioni antesubentro.

Tutto questo consente di inserire nelle disponibilità per le operazioni di mobilità (e di conseguenza, anche per le assunzioni in ruolo) oltre 5.000 posti derivanti dai pensionamenti “quota 100”. Restano da evadere circa 10/12.000 domande.

Per il futuro l’Amministrazione ha informato che l’Inps intende approntare progetti dedicati: tali iniziative, però, assicura l’Amministrazione, verranno prese in considerazione solo ed esclusivamente nel caso in cui siano di reale aiuto agli uffici e alle scuole senza trasformarsi in ulteriori adempimenti.

La Cisl Scuola, commentando gli esiti dell’informativa, ha rilevato come a fronte dei risultati evidenziati dal MIUR esistano comunque oltre 10.000 posti che si libereranno tardivamente. A questo proposito, la Cisl Scuola ha invitato l’Amministrazione a riprendere la discussione al fine di trovare soluzioni per consentire che, nel rispetto degli interessi del personale che aspira alla mobilità, non vengano disperse le disponibilità tardive che in quota parte potrebbero essere destinate ad incrementare le assunzioni in ruolo. In conclusione abbiamo anche chiesto che, una volta chiuse le aree degli organici, venga trasmessa alle organizzazioni sindacali una puntuale situazione relativa ai pensionamenti ed ai posti vacanti alla chiusura delle operazioni. L’Amministrazione ci farà pervenire i dati relativi ai nuovi flussi INPS nella giornata di venerdì prossimo.

Operazioni connesse con gli aggiornamenti (GAE e Graduatorie di Istituto)

Per quanto riguarda la situazione degli aggiornamenti delle Graduatorie ad Esaurimento l’Ammiinistrazione ha evidenziato come a sistema (POLIS) risultino inviate 66.000 domande. A questo numero, sarà necessario aggiungere quello relativo alle domande presentate in formato cartaceo che saranno caricate a sistema dagli Uffici. L’Amministrazione ha anche informato che, per consentire un trattamento più snello delle pratiche, è stata implementata una funzione nuova che consentirà una maggiore velocità di verifica e di valutazione delle domande da parte degli uffici stessi.

Per quanto riguarda la tempistica della pubblicazione delle graduatorie, l’Amministrazione stima che entro il 16 luglio dovrebbero essere disponibili le graduatorie provvisorie mentre quelle definitive dovrebbero essere a disposizione entro il 12/15 agosto.

Per quanto riguarda, invece, le graduatorie di Istituto di I° fascia, per le quali ricordiamo che la scelta delle scuole dovrà essere effettuata dal 15/07 al 29/07, l’Amministrazione prevede la pubblicazione delle graduatorie provvisorie entro il 20 agosto e di quelle definitive entro il 31/08.

La Cisl Scuola, con riferimento alle altre graduatorie per le nomine in ruolo ha chiesto:

– una precisa verifica della situazione delle graduatorie di merito del concorso 2016 anche in relazione alla vigenza prevista non omogenea sul territorio Nazionale a causa di diverse tempistiche di pubblicazione delle graduatorie stesse. Ricordiamo, infatti, che la normativa attualmente vigente prevede che le graduatorie del concorso 2016 abbiano una validità di quattro anni dalla data di pubblicazione (legge di bilancio 2018). Mentre i vincitori del concorso mantengono comunque il diritto all’assunzione anche dopo la scadenza del concorso, gli idonei, invece, non potranno più essere assunti dopo la scadenza della validità delle GM stesse;

– interventi che consentano di risolvere le criticità connesse alla mancata pubblicazione di alcune delle graduatorie di merito del concorso 2018;

– la necessità di una puntuale conclusione delle operazioni inerenti il concorso straordinario 2018 (Infanzia e primaria) con disponibilità delle relative graduatorie in tempo utile per le operazioni di assunzione in ruolo.

Infine, relativamente alla gestione delle graduatorie di Istituto ed alle connesse operazioni di inizio anno, la Cisl Scuola ha richiesto all’Amministrazione interventi volti ad evitare le difficoltà che si sono verificate all’inizio dell’anno scolastico 2018/19 per effetto della ripubblicazione delle graduatorie di II e III fascia per effetto della seconda finestra semestrale nonchè per gli aggiustamenti necessari a seguito di dimensionamento della rete scolastica. Abbiamo sottolineato, ancora una volta, come il nuovo CCNL all’art.41 preveda da un lato la stipula di contratti di lavoro a tempo determinato con data certa e dall’altro la possibilità di risolvere tali contratti a seguito dell’intervenuta pubblicazione di nuove graduatorie. Poichè, l’anno scolastico 2019/20 non è previsto aggiornamento delle graduatorie di istituto se non per la prima fascia, devono essere evitate da parte dell’Amministrazione comunicazioni agli uffici periferici ed alle scuole che creino incertezza interpretativa. Di conseguenza, abbiamo chiesto che qualora il sistema informativo produca stampe aggiornate delle graduatorie sia chiarito che si tratta esclusivamente di strumenti di gestione messi a disposizione delle scuole ma NON di ripubblicazione delle graduatorie stesse.

Abbiamo richiesto nuovamente all’Amministrazione informazioni dettagliate e già richieste al Capo Gabinetto in occasione dei tavoli tecnici per la questione precari e che sono fondamentali per poter disporre di un quadro preciso della situazione.

La Cisl Scuola, al termine dell’incontro, ha richiesto all’Amministrazione d aggiornare il confronto trattando in una specifica riunione le particolari problematiche dovute alle nuove disposizioni del d.lgs.59/17 in materia di assunzioni in ruolo con decorrenza 1° settembre 2019 (nuove regole per le GM 2018 – trattamento delle GM 2018 tardive). Tutto ciò per evitare di affrontare le questioni all’ultimo minuto senza riuscire ad essere efficaci.  L’Amministrazione ha fissato un incontro l’11 di giugno.

Concorso DSGA, istruzioni per i candidati – Prova preselettiva

Inserito in Features

Ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall’art. 12 del bando di concorso per esami e titoli a 2004 posti di DSGA, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 dicembre 2018, n. 102, IV Serie Speciale, si comunica che la prova preselettiva, si svolgerà l’11 (Turno BLU), il 12 (Turno GIALLO) ed il 13 (TURNO PORPORA) giugno 2019, alle ore 10.00, nelle sedi individuate dagli Uffici scolastici regionali e pubblicate sul sito internet del Ministero e degli USR.
La prova preselettiva consisterà in un test articolato in cento quesiti a risposta multipla. Ciascun quesito ha quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta. Detti quesiti saranno somministrati in ordine casuale per ciascun candidato. I quesiti di ciascun turno saranno estratti dalla banca dati pre-pubblicata sul sito del Ministero almeno 20 giorni prima dello svolgimento delle prove.

La prova avrà la durata di 100 minuti.

Le operazioni di identificazione dei candidati avranno inizio alle ore 8.00, da tale orario in poi i candidati dovranno presentarsi nelle rispettive sedi d’esame, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità da esibire al momento delle operazioni di riconoscimento e del codice fiscale. Si ricorda che la mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, comunque giustificata e a qualsiasi causa dovuta, comporta l’esclusione dal concorso. Sarà vietato introdurre in aula cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, fotocamere/videocamere, apparati di radiofrequenza e ogni strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni, connessione vocale o alla trasmissione di dati. Se eventualmente detenuti, devono essere spenti e depositati prima dell’ingresso in aula, pena l’esclusione dal concorso di chi ne venga trovato in possesso.
Sarà vietato introdurre pen-drive, manuali, testi, appunti di qualsiasi natura che devono essere lasciati fuori dall’aula, pena l’esclusione dal concorso di chi ne venga trovato in possesso. Sarà vietato avvalersi di supporti cartacei per lo svolgimento delle prove.
Una volta entrati, occorrerà lasciare le borse e/o le cartelle ecc., lontano dalle postazioni. I candidati verranno fatti accedere all’aula uno alla volta e ne verrà annotata la presenza sul registro d’aula. Il candidato sarà tenuto a verificare l’esattezza dei propri dati personali e a firmare il registro.
Ogni candidato verrà invitato ad accomodarsi in una delle postazioni disponibili dove troverà visualizzata la schermata di benvenuto.
Successivamente il responsabile d’aula comunicherà la “parola chiave di accesso/inizio della prova” che i candidati dovranno inserire nell’apposita schermata. Tale parola sarà resa nota alle ore 9.55.
Una volta inserita la “parola chiave di accesso/inizio della prova”, il candidato avrà tre minuti di tempo per leggere le istruzioni; allo scadere dei tre minuti, oppure cliccando il pulsante “inizia il test”, si avvierà la prova.

2

Ogni quesito sarà presentato in una schermata, che è possibile eventualmente scorrere utilizzando la barra laterale. E’ importante ricordare che delle quattro opzioni di risposta solo una è corretta e solo una potrà essere selezionata.
Cliccando in corrispondenza della risposta questa verrà selezionata.
Per modificare la risposta che è stata selezionata, sarà sufficiente cliccare in corrispondenza della opzione di risposta con cui si intende sostituirla.
Se si intende annullare la risposta selezionata, lasciando la domanda senza risposta si deve utilizzare il tasto “Cancella Risposta” che deselezionerà l’opzione di risposta eventualmente selezionata.
La risposta selezionata sarà acquisita dal sistema o passando ad un’altra domanda tramite il tasto “Freccia Avanti” , o “Freccia Indietro” , o passando alla pagina di riepilogo tramite l’apposito bottone o allo scadere del tempo.
Durante lo svolgimento della prova sarà sempre possibile accedere alla pagina di riepilogo cliccando sul pulsante “vai alla pagina di riepilogo”. In quest’ultima pagina saranno visualizzate tutte le domande. Per ogni domanda sarà visualizzato un pulsante di colore magenta o azzurro. Il pulsante di colore magenta indicherà che il candidato ha già risposto alla domanda. Il pulsante di colore azzurro indicherà che il candidato non ha ancora risposto alla domanda. Cliccando su qualsiasi pulsante, sarà possibile accedere alla relativa domanda, ed eventualmente modificare la risposta.
Quando il candidato avrà risposto a tutte le domande, dovrà attendere che il tempo previsto per la prova sia terminato. Si ricorda che nella parte superiore della pagina sarà sempre possibile tenere sotto controllo il tempo mancante alla fine della prova.
Al termine della prova, il candidato sarà tenuto a non lasciare la propria postazione e ad attendere lo sblocco della postazione da parte del responsabile tecnico d’aula, per visualizzare il punteggio ottenuto a seguito della correzione automatica e anonima del proprio elaborato eseguita dall’applicazione.
Quindi il responsabile tecnico d’aula si recherà su ogni singola postazione e procederà a visualizzare il punteggio ottenuto sul monitor del singolo candidato.
Quest’ultimo, alla presenza del responsabile tecnico d’aula, sarà tenuto ad inserire il proprio codice fiscale nell’apposito modulo presentato dall’applicazione.
Dopo che i risultati di tutti i candidati saranno stati raccolti e caricati, verrà prodotto l’elenco dei candidati contenente cognome, nome, data di nascita ed il punteggio da loro ottenuto. Tale elenco sarà stampato ed affisso fuori dall’aula.
Successivamente i candidati controfirmeranno il registro cartaceo d’aula per attestare l’uscita e potranno, pertanto, allontanarsi dall’aula.

Home Care Premium: bando per assistenza domiciliare

Inserito in Features

L’Inps ha pubblicato il bando pubblico per il Progetto Home Care Premium Assistenza domiciliare per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

Il programma prevede l’erogazione da parte dell’Istituto di contributi economici mensili in favore di soggetti non autosufficienti, maggiorenni o minorenni, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata dal beneficiario, ovvero dal titolare delegato, esclusivamente per via telematica.

 

Per inviare la domanda è necessario aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE socio-sanitario riferito al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario o dell’ ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle 12 del 4 aprile alle 12 del 30 aprile 2019.

Il CAF CISL svolgerà servizio di consulenza gratuita a tutti gli ISCRITTI della CISL per consentire  l’inoltro delle domande per la partecipazione al bando

Concorso DSGA, prova preselettiva l’11,12 e 13 giugno

Inserito in Features

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  del 15 marzo il calendario della prova preselettiva del concorso per diventare DSGA. 

La prova preselettiva del concorso pubblico, per esami e titoli, a 2004 posti di direttore dei servizi generali ed amministrativi, si svolgerà l’11, il 12 e il 13 giugno 2019.

La banca dati dei 4000 quesiti da cui verranno estratti i test oggetto della prova preselettiva saranno pubblicati almeno 20 giorni prima rispetto alle date su indicate, sul sito del MIUR.
L’elenco delle sedi con la loro esatta ubicazione, l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti sulla base della Regione per la quale hanno presentato la domanda di partecipazione, l’orario di svolgimento e le ulteriori istruzioni operative saranno comunicate almeno quindici giorni prima della data di svolgimento della prova tramite un avviso che verrà pubblicato sul sito del MIUR e degli USR competenti.

I candidati dovranno presentarsi nelle rispettive sedi d’esame muniti di un documento di riconoscimento valido e del proprio codice fiscale. La prova preselettiva avrà la durata massima di 100 minuti.

Ogni altra comunicazione relativa alla procedura concorsuale ed eventuali modifiche delle suddette date saranno comunicate tramite uno specifico avviso nella Gazzetta Ufficiale  del 28 maggio 2019.

La prova:

  • è unica su tutto il territorio nazionale
  • è computer based, ogni candidato avrà a disposizione una postazione informatica
  • saranno somministrati 100 quesiti  estratti dalla banca datati de i4000 quesiti pubblicati dal MIUR almeno 20 giorni prima della prova
  • i test saranno somministrati con un ordine differente tra i diversi candidati
  • ogni quesito è costituito da una domanda  e da quattro risposte, delle quali  sola è quella esatta
  • per le risposte errate non sono previste penalizzazioni
  • durata massima della prova di 100 minuti, al termine dei quali il sistema acquisisce definitivamente le risposte fornite dal candidato fino a quel momento
  • fino alla chiusura della prova è possibile apportare correzioni

newsletter n.265 della segreteria nazionale

Inserito in Features

Se non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter clicca qui.

n. 265 - 5 marzo 2019

 

News

Autonomia differenziata e istruzione, gli atti del convegno CISL Scuola

05.03.2019 08:21
Categoria: Iniziative e manifestazioni, Riforma Sistema Scolastico

Sono stati raccolti in un fascicolo gli interventi svolti in occazione del seminario di approfondimento su autonomia differenziata e istruzione tenutosi il 20 febbraio u.s. a Roma (Auditorium Donat cattin di via Rieti) per iniziativa della CISL Scuola e di IRSEF IRFED. Il testo...

Le due sentenze del CdS sui diplomati magistrali, scheda di approfondimento

05.03.2019 08:18
Categoria: Giurisprudenza, Personale precario, Reclutamento e Precariato, Scuola dell'infanzia, Scuola primaria

Sulle due sentenze con cui il Consiglio di Stato in adunanza plenaria si è pronunciato in tema di validità del diploma magistrale è stata predisposta dall'Ufficio Legale della CISL Scuola una dettagliata scheda di approfondimento utilizzabile come guida alla lettura di testi per...

Valutazione DS, anche per quest'anno non inciderà sulle retribuzioni

04.03.2019 19:06
Categoria: Contratto integrativo, Dirigenti scolastici, Valutazione

La CISL Scuola ha siglato nella giornata di oggi, 4 marzo, insieme a Flc CGIL, UIL Scuola Rua, SNALS Confsal e Anp un importante accordo con l’Amministrazione in tema di valutazione dei dirigenti scolastici. Secondo il testo sottoscritto dai Sindacati e dall’Amministrazione,...

Diplomi triennali e concorso, l'USR Lombardia torna sui suoi passi

28.02.2019 17:22
Categoria: Concorsi, Reclutamento e Precariato

A seguito del pressante e tempestivo intervento della CISL Scuola, il MIUR ha finalmente fatto chiarezza sul diritto degli aspiranti in possesso del diploma triennale di scuola magistrale a partecipare ai concorsi straordinari per l'insegnamento nella scuola dell'infanzia. L'USR...

Valutazione servizio in concorsi docenti, passa emendamento al Senato

28.02.2019 12:29
Categoria: Concorsi, Personale docente, Reclutamento e Precariato, Scuola secondaria

Mercoledì 27 febbraio il Senato ha approvato, con modifiche, il ddl n. 1018, riguardante la conversione in legge del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni. Il testo passa ora all’esame della Camera...

 

Cliccando sull'immagine puoi accedere alla pagina degliApprofondimenti mensili dell'Agenda CISL Scuola 2018/19.
Per il mese di marzo troverai fra l'altro il testo di Valerio Merlosulla parola del mese (Devianza positiva), le note 
di Leonarda Tola sui miti di marzo e della primavera, i suggerimenti di lettura diMario Bertin, l'invito all'ascolto di un brano musicale a cura diFrancesco Ottonello, il link per il film di marzo di Giovanni Panozzo "Ecco perché sono qui", poesie e filastrocche diGiovanni Gasparini e Lorenzo Gobbi. Come di consueto, un richiamo delle principali ricorrenze del mese con spunti utilizzabili per la didattica.

 
 

Contro la regionalizzione del sistema di istruzione

Appello di sindacati e associazioni

FIRMA ANCHE TU

 
 

Iniziative in programma

6 marzo - La libertà sindacale e il rapporto di lavoro

06.03.2019 08:00
 

Seminario formativo della CISL Scuola Venezia con CISL Scuola Veneto e IRSEF IRFED. Venezia, sede CISL ore 15,30

6 marzo - Il nuovo regolamento di contabilità

06.03.2019 08:00
 

Corso di formazione promosso da CISL Scuola Viterbo e IRSEF IRFED. Viterbo, ITE Paolo Savi, ore 9

7 marzo - La legislazione scolastica

07.03.2019 08:02
 

Seminario formativo a cura di CISL Scuola Verona e Veneto e IRSEF IRFED. Sede CISL di Verona, ore 15,30

7 marzo - Obbligazioni, contratti, responsabilità civile

07.03.2019 08:08
 

Seminario formativo a cura di CISL Scuola Padova Rovigo e Veneto e IRSEF IRFED. Padova, IIS E. U. Ruzza, ore 16

8 marzo - Diritto amministrativo

08.03.2019 08:14
 

Seminario formativo a cura di CISL Scuola Padova Rovigo e Veneto e IRSEF IRFED. Sede CISL di Rovigo, ore 16.

Cisl Scuola web e social

 

Cisl Scuola: via Bargoni, 8 - 00153 ROMA - tel. +39 06 583111 fax +39 06 5881713
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. web: http://www.cislscuola.it
Per disiscriverti dalla Newsletter clicca qui.