In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la CISL SCUOLA COSENZA titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa che tale sito non utilizza cookie di profilazione

La prosecuzione della navigazione equivale a consenso. Per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l'informativa cookies completa Per saperne di piu'

Approvo

RICORSO SUPPLENTI BREVI E SALTUARI PER RPD E CIA

Inserito in Ricorsi

Con una recentissima Ordinanza la Suprema Corte di Cassazione ha riconosciuto anche ai docenti supplenti brevi e saltuari il diritto a percepire la “Retribuzione Professionale Docenti”, la cui corresponsione ad oggi viene riservata invece ai soli titolari di contratto a tempo indeterminato e determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche, con esclusione, quindi, dei supplenti brevi e saltuari. La Suprema Corte di Cassazione ha di fatto confermato il principio della piena equiparazione tra lavoratori tempo determinato e indeterminato ai fini del diritto all’intero assegno tabellare, compresi quindi laRetribuzione Professionale Docenti per il personale docente e il Compenso Individuale Accessorio per il personale ATA. 

La pronuncia della Corte di Cassazione non estende però in automatico i propri effetti “erga omnes”, ma vale solo per il caso giudicato. 

I SUPPLENTI BREVI E SALTUARI
 per vedersi riconosciuto il diritto alla RPD e al CIA devono pertanto attivare specifico ricorso individuale innanzi il Giudice del Lavoro. 

La CISL Scuola di COSENZA dà avvio, per i propri iscritti o per chi si iscrive, all’azione legale per il recupero delle somme dovute relative alla RPD e al CIA. 

COSTI DI ADESIONE AL RICORSO 

Si prevede un contributo spese per gli iscritti CISL pari ad € 50,00 ATTENZIONE! condizione necessaria per poter aderire al ricorso è quella di essere regolarmente iscritti alla CISL Scuola di Cosenza  e conservare iscrizione per tutta la durata della causa. 

SCADENZA ADESIONE RICORSO 

Si fa presente che il riconoscimento economico della Retribuzione Professionale Docenti e del Compenso Individuale Accessorio è soggetto a prescrizione quinquennale, per cui gli emolumenti accessori vengono erogati fino ai cinque anni antecedenti l’avvio del ricorso da parte degli interessati 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER ADERIRE AL RICORSO 

1) copia di tutti i contratti di supplenza breve e saltuaria sottoscritti negli ultimi 5 anni 

2) copia del documento di identità 

3) scheda dichiarativa dei contratti sottoscritti 

4) scheda dati anagrafici 

Allegati:
Scarica questo file (SCHEDA-DATI-ANAGRAFICi.docx)SCHEDA-DATI-ANAGRAFICi.docx[ ]19 kBAggiorna questo file (SCHEDA-DATI-ANAGRAFICi.docx) Cancella questo file (SCHEDA-DATI-ANAGRAFICi.docx)

Ricorso per esclusione Concorso 2018

Inserito in Ricorsi

RICORSO TAR LAZIO ESCLUSIONE CONCORSO 2018

Avviati i ricorsi innanzi al Tar Lazio per l’annullamento del Decreto Ministeriale del MIUR    pubblicato il 9 febbraio 2018 e del successivo Decreto del Direttore Generale del Personale Scolastico del MIUR pubblicato il 16 febbraio 2018 contenenti le modalità di espletamento del bando di concorso per il reclutamento a tempo indeterminato di personale docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento o di specializzazione all’insegnamento di sostegno per i medesimi gradi di istruzione, nella parte in cui ha escluso gli Insegnanti Tecnico Pratici (ITP) che non sono iscritti nelle GAE o nelle Graduatorie di Istituto alla data del 31.05.2017, i soggetti titolari di un Dottorato di Ricerca e i docenti precari non abilitati con un servizio di almeno 36 mesi oppure di almeno 180 giorni per ogni anno scolastico in almeno tre anni scolastici.