Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguire la navigazione equivale a consenso. Per saperne di piu'

Approvo

1click

RICORSO PER L’ATTRIBUZIONE DEL BENEFICIO ECONOMICO ANCHE AI SUPPLENTI BREVI E SALTUARI R.P.D. (docenti) E C.I.A. (personale ATA)

Il Inserito in Precari Docenti.

Si informano gli interessati che la struttura territoriale CISL Scuola di Cosenza intende attivare, per gli associati o per coloro che desiderano associarsi, un ricorso rivolto ai supplenti brevi ATA e docenti per il riconoscimento del beneficio economico della CIA (personale ATA) e della RPD ( personale docente). 

Il riferimento è l’Ordinanza nr.20015/2018 con la quale la Corte di Cassazione ha riconosciuto anche ai docenti supplenti brevi e saltuari il diritto a percepire la “Retribuzione Professionale Docenti”, la cui corresponsione ad oggi viene riservata, invece, ai soli titolari di contratto a tempo indeterminato e determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche. 

La Corte di Cassazione ha di fatto confermato il principio della piena equiparazione tra lavoratori tempo determinato e indeterminato ai fini del diritto all’intero assegno tabellare, compresi quindi la Retribuzione Professionale Docenti per il personale docente e il Compenso Individuale Accessorio per il personale ATA.

La pronuncia della Corte di Cassazione è efficace esclusivamente per le parti in causa, non essendo possibile un’automatica estensione del giudicato “erga omnes”.

Di conseguenza, I SUPPLENTI BREVI E SALTUARI per vedersi riconosciuto il diritto alla RPD e alla CIA devono attivare uno specifico ricorso individuale innanzi il Giudice del Lavoro territorialmente competente.

 

Per info e contatti: 0984/21041 

Tags: Precari ATA Precari Docenti