Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Proseguire la navigazione equivale a consenso. Per saperne di piu'

Approvo
  • bannerorari cs
  • 21 1
  • 21 2
  • SCONTO
  • 00

 

LA NOSTRA LISTA
N. 1
"CISL SCUOLA - LASCIA IL SEGNO"

Come e quando si vota

Le votazioni per eleggere l’Assemblea dei Delegati del Fondo Scuola Espero riguardano solo il personale docente, educativo, ATA e dirigente aderente al Fondo e avvengono esclusivamente in modalità online.

QUANDO SI VOTA

Si può votare dalle ore 8 di giovedì 5 maggio alle ore 18,00 di sabato 7 maggio.

COME SI VOTA

Per votare, occorre:

  1. collegarsi al sito internet del fondo (www.fondoespero.it)
  2. selezionare il pulsante “Votazioni assemblea delegati 2022-2024”
  3. inserire dove indicato il proprio codice personale
  4. Una volta comparsa la scheda contenente tutte le liste concorrenti, spuntare la casella nello spazio riservato alla lista n. 1 “CISL SCUOLA – LASCIA IL SEGNO”

*** Non è previsto il voto di preferenza ai candidati che fanno parte della lista. I seggi spettanti alla lista in base ai voti ottenuti saranno infatti assegnati ai candidati nell’ordine in cui gli stessi vi risultano elencati.

*** È possibile accedere alla procedura di voto anche attraverso il Portale NOIPA (https://noipa.mef.gov.it) selezionando la voce “Fondo Espero Comunicazione Periodica”.

La Direzione Generale del Personale ha trasmesso agli Uffici Scolastici, insieme al Decreto Ministeriale n. 90 dell’11 aprile 2022, inviato agli organi di controllo per la registrazione, la nota che fornisce indicazioni sulla determinazione degli organici del personale docente per l'anno scolastico 2022/2023.
La nota conferma quanto già riportato nel resoconto sul precedente incontro col Ministero e in particolare che:

  • resta invariata la dotazione organico del corrente anno
  • si incrementa di 11.000 posti l'organico di diritto di sostegno
  • si porta a regime l'organico degli istituti professionali
  • nell'ambito della dotazione complessiva viene data applicazione alla legge di bilancio con l'introduzione dell'insegnamento della educazione motoria alla primaria e con la possibilità di derogare dai parametri del DPR 81/2009 per le classi in aree disagiate.

Su questo ultimo punto si è tenuta ieri una informativa nel corso della quale l'Amministrazione ha illustrato la bozza di decreto interministeriale che, d'intesa con il MEF, riporta gli indicatori di status socio-economico e di dispersione scolastica utilizzati per individuare le scuole che potranno formare classi al di sotto dei limiti previsti dal DPR 81.
Si tratta di un meccanismo complesso, che incrocia i dati di contesto in possesso di INVALSI e imposta un sistema di indici che consente di elaborare una mappatura delle scuole in termini di fragilità.
Siamo in presenza di un’assoluta novità, tutta da collaudare e monitorare per valutarne l'impatto e soprattutto l'efficacia. Tra le situazioni di fragilità sono individuate anche particolari condizioni di disagio legate a specifiche situazioni locali, con particolare riguardo ai comuni montani e alle piccole isole, o legate a situazioni emergenziali o a particolari condizioni orografiche. In sostanza si ammette una flessibilità di azione da parte degli Uffici, come sempre richiesto dalla CISL Scuola, affinché sia possibile corrispondere efficacemente ad ogni specifico fabbisogno.
La CISL Scuola, pur sottolineando che per una finalità così importante sarebbe stato necessario l'impegno del Governo per risorse aggiuntive, ha richiesto:

  • un approfondimento attraverso il coinvolgendo diretto di Invalsi per una illustrazione puntuale del metodo di rilevazione
  • l'elenco delle scuole potenzialmente interessate a ricevere le risorse aggiuntive di organico
  • un coinvolgimento delle OOSS, anche a livello territoriale, nel monitoraggio sull'utilizzo delle risorse di organico.

Ha chiesto inoltre all'Amministrazione di consentire agli Uffici una proroga dei termini per la chiusura delle funzioni SIDI.
In allegato la nota e la bozza di Decreto sugli organici 2022/23 con relative tabelle.

Una grande affermazione, in un momento così difficile.
La Cisl Scuola di Cosenza si riconferma il primo sindacato più votato della provincia sfiorando il 30% dei consensi.
Grazie di cuore a tutte le RSU elette, ai tutti  i candidati,che hanno speso in questa campagna elettorale il proprio impegno, le proprie relazioni e la propria passione sindacale. 
Un grazie va anche a tutti coloro che hanno sostenuto le nostre liste per il rinnovo delle RSU in tutte le scuole.
Altrettanto riconoscimento  per l'impegno e la professionalità ai componenti della segreteria provinciale Gianpaolo Caputo e Antonietta De Vita
Esprimiamo grande soddisfazione per il livello di partecipazione al voto e naturalmente per il risultato raggiunto e tal successo ci sarà da stimolo per continuare ad operare con la professionalità, serietà e dedizione di sempre.
GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE
IL SEGRETARIO  GENERALE  CISL SCUOLA COSENZA
Enzo Groccia

Terminata  la fase di presentazione delle domande di mobilità per l’a.s. 2022/2023, la fase successiva è la notifica del punteggio da parte dell’Ufficio Scolastico.

La lettera di notifica è valida sia ai fini della convalida della domanda medesima che  dell’attribuzione del punteggio spettante.

La mail arriverà nella casella di posta elettronica indicata su istanze online per ricevere le comunicazioni Miur.

Dettaglio notifica punteggi

Ricordiamo che con la convalida vengono notificati i punteggi che sono stati attribuiti per il movimento richiesto con il dettaglio delle voci del modulo di domanda ritenute valide, comprese le esigenze di famiglia (se valutabili) ed eventuali precedenze.

Cosa fare in caso di punteggio errato

Il docente /personale ATA viene invitato a prendere visione dei dati riportati nel documento e, nel caso di errori nell’attribuzione del punteggio e/o riguardo alle precedenze o altro, avrà 10 giorni di tempo, a partire dalla data di ricezione della notifica di convalida, per presentare reclamo all’Ufficio scolastico provinciale di competenza (quello di titolarità).

La notifica, di cui sopra, può essere consultata anche nella sezione “Archivio 2022” presente su Istanze online.

Pubblichiamo il link di rinvio alla sezione specifica del Ministero dell'istruzione per l'aggiornamento delle GAE triennio 2022-2024

https://miur.gov.it/web/guest/aggiornamento-graduatorie-ad-esaurimento-e-graduatorie-di-istituto-di-i-fascia-aa.-ss.-2022-2024

 

Fonte: https://www.cislscuola.it/index.php?id=6236

Sintesi della giornata conclusiva - 18 marzo 2022

https://youtu.be/WBoyvCbEXZM

Sintesi della seconda giornata - 17 marzo 2022

Sintesi dell'apertura dei lavori - 16 marzo 2022

 

Ivana Barbacci è la nuova segretaria generale della CISL Scuola, eletta a pieni voti dal Consiglio Generale riunitosi, con la presenza del segretario generale della CISL Luigi Sbarra, subito dopo la conclusione del 7° Congresso Nazionale. Come aveva voluto definirlo la stessa Maddalena Gissi qualche settimana fa, l’avvicendamento al vertice del maggior sindacato della scuola avviene “come un passaggio di testimone in una staffetta corsa bene, e per questo vincente”.
Ivana Barbacci, 52 anni, sposata e con una figlia studentessa universitaria, è nata e risiede in Umbria. È insegnante di lettere nella scuola secondaria di I grado, dopo aver lavorato come docente nella scuola dell’infanzia e successivamente nella primaria. Entrata a far parte della segreteria nazionale, insieme a Maddalena Gissi, nel 2015, era stata in precedenza segretaria regionale della CISL Scuola Umbria. Dal dicembre 2015 ha ricoperto l’incarico di segretaria organizzativa, diventando segretaria generale aggiunta nel luglio 2021, una decisione con la quale si sono poste le premesse per una successione maturata nel segno del coinvolgimento e del più ampio sostegno da parte dell’organizzazione.
Confermati come componenti della segreteria Paola SerafinSalvo Inglima e Attilio Varengo, ai quali si unisce Roberto Calienno, segretario generale della CISL Scuola Puglia.
La squadra guidata da Ivana Barbacci non avrà tempo a disposizione per riposarsi dalle fatiche congressuali, avendone subito da affrontare altre e ancor più impegnative, a partire dall’ormai imminente rinnovo delle RSU in tutte le scuole. Un appuntamento al quale la CISL Scuola, presente con le liste della Federazione Scuola, Università e Ricerca, arriva con tutte le carte in regola, avendo ulteriormente incrementato rispetto alla precedente consultazione il numero e la percentuale delle liste presentate. E mentre nei prossimi giorni tutta l’organizzazione sarà impegnata a livello territoriale in tutta Italia, un importante evento nazionale, in calendario per lunedì 28 marzo, sarà la presentazione dei dati, elaborati in via definitiva, della ricerca commissionata all’IPSOS di Nando Pagnoncelli (“Comprendere la scuola oggi”) una cui anticipazione a cura dello stesso Pagnoncelli si è avuta nel corso dei lavori del Congresso.
Il tutto nella prospettiva di un imminente rinnovo del contratto, considerato un passaggio fondamentale verso l’obiettivo di una rinnovata centralità della scuola e di un più adeguato riconoscimento, al suo interno, di tutti i profili professionali.
""Il miglior regalo per la mia elezione - ha dichiarato la neo segretaria generale - è stato l'annuncio, da parte del Ministro, del via libera ottenuto dal Governo per la conferma dei contratti Covid. Un regalo per il quale in realtà sento di dover ringraziare soprattutto la tenacia con cui Lena Gissi ha incalzato fino all’ultimo tutti gli interlocutori politici, e il segretario generale della CISL, Luigi Sbarra, che in modo particolare si è speso, a dicembre, per ottenere in legge di bilancio le risorse per la proroga a marzo dei contratti e adesso un loro prolungamento fino a giugno, nell'interesse delle persone direttamente coinvolte ma anche della scuola che ne ha più che mai bisogno, visto che la pandemia non molla la presa e che altre urgenze premono, legate all'accoglienza dei profughi dall'Ucraina. Davvero impensabile rinunciare a 65.000 posti di lavoro in questa situazione".

IMMAGINI E DOCUMENTI DEL CONGRESSO

Files:
COMUNICATO_ELEZIONE_BARBACCI_-_18032022.pdf192 K
Fonte:www.cislscuola.it

La CISL Scuola Cosenza mette a disposizione il servizio di Consulenza  per le domande GAE  dal 21 marzo al 4 aprile 

Il servizio è rivolto agli iscritti CISL Scuola

Gli interessati ad avere la consulenza dovranno compilare il modulo seguente con i dati richiesti così da potersi mettere in contatto con gli operatori CISL Scuola di Cosenza .

COMPILA il MODULO RICHIESTA CONSULENZA :https://forms.gle/oe1pn1kkPkgqDJnq8

 Chi invierà il Modulo sarà contattato tramite  telefono o mail per ricevere le informazioni utili, la documentazione necessaria ed il supporto alla compilazione della domanda richiesta.

Le info  sono reperibili aul sito www.cislscuola.it e nella sezione dedicata  www.cislscuolacosenza.it

 

 

 

 

 

 


Col D.M. 60 del 10 marzo 2022 sono state disciplinate le modalità con cui procedere all’aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento (GaE) per il triennio 2022/2025.
I termini per l'inoltro delle istanze di aggiornamento decorrono dalle ore 9.00 del giorno 21 marzo 2022 e si chiuderanno alle ore 23.59 del giorno 4 aprile 2022.
Gli interessati potranno:

  • aggiornare il punteggio; 
  • reinserirsi in graduatoria in quanto esclusi per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento nei precedenti bienni/trienni;
  • richiedere la permanenza in graduatoria (a pieno titolo o con riserva);
  • sciogliere la riserva per il conseguimento del titolo;
  • trasferire le graduatorie in altra provincia.

La CISL Scuola Cosenza mette a disposizione il servizio di Consulenza per le domande di Mobilità 2022/23

Il servizio è rivolto agli iscritti CISL Scuola

Gli interessati ad avere la consulenza dovranno compilare il modulo seguente con i dati richiesti così da potersi mettere in contatto con gli operatori CISL Scuola di Cosenza .

COMPILA il MODULO RICHIESTA CONSULENZA : https://forms.gle/9coyTzhsUfRpsSVVA

 

 Chi invierà il Modulo sarà contattato tramite  telefono o mail per ricevere le informazioni utili, la documentazione necessaria ed il supporto alla compilazione della domanda richiesta.

Le info sulla Mobilità sono reperibili aul sito www.cislscuola.it e nella sezione dedicata "MOBILITA' 2022" sul sito www.cislscuolacosenza.it

 


A seguito della pubblicazione in Gazzetta del Decreto direttoriale n. 252 del 31 gennaio 2022 è stata aperta oggi, 2 marzo, alle 9 su Istanze on Line la funzione per la presentazione delle domande di partecipazione al nuovo concorso ordinario per le discipline STEM previsto dal comma 18 del DL 73/2021. La procedura è bandita per i posti che sono risultati ancora vacanti dopo le assunzioni in ruolo della scorsa estate, al netto di quelli destinati al concorso straordinario per i precari con tre annualità di servizio, la cui prova scritta, per effetto della proroga disposta dalla  legge di conversione del decreto 228/2021, dovrà essere svolta entro il prossimo15 giugno.
Le discipline STEM sono le medesime del concorso ordinario già espletato lo sorso anno e precisamente:

  • A020 Fisica
  • A026 Matematica
  • A027 Matematica e fisica
  • A028 Matematica e scienze (nella scuola media)
  • A041 Scienze e tecnologie informatiche

La partecipazione è possibile per tutti coloro che sono in possesso dei requisiti già previsti per il precedente concorso STEM. Avendo già ricevuto quesiti al riguardo, si precisa che per partecipare al concorso è necessaria una nuova iscrizione anche per coloro che abbiano già partecipato al primo concorso STEM, indipendentemente dall'esito dello stesso.
Con un'unica domanda è possibile richiedere la partecipazione per una classe di concorso relativa al primo grado e per una del secondo grado, comunque in una stessa e unica regione.
E' previsto il pagamento di un contributo di segreteria pari a 10 euro per ciascuna procedura richiesta, pagamento che può essere effettuato con una delle seguenti modalità:

bonifico bancario sul conto intestato a. sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 33D 01000 03245 348 013 2403 03 - causale " Concorso ordinario STEM- Regione- classe di concorso- Nome Cognome- Codice fiscale del candidato"

attraverso il sistema PAGOinRETE accessibile in fase di presentazione della domanda oppure all'indirizzohttps://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/
Il termine di scadenza per la presentazione della domanda è fissato alle 23,59 del 16 MARZO.

Files:
D.D.G.252_-_G.U..pdf1.5 M

Fonte:www.cislscuola.it